Monthly Archive February 2018

Byplamen

5 trucchi per evitare le infezioni fungine

I funghi sono un’infezione comune che spesso ha spiacevoli conseguenze. Le persone che ne soffrono presentano cute secca e arrossata fra le dita e un tremendo prurito. Le persone che ne soffrono da oltre sei mesi hanno già un’infezione cronica. È molto importante curare i funghi prima che cronicizzino. Le infezioni fungine sono molto resistenti alle cure, perciò è bene sapere come evitarle.

1. I funghi sono sempre presenti sulla pelle ma si infettano dopo un taglio o una sbucciatura. Con una buona disinfezione è possibile risolvere il problema. Dopo una ferita alla pelle, la prima cosa da fare è applicare una garza imbevuta di rivanolo e poi una imbevuta di tintura di iodio. Dopo la disinfezione, occorre coprire la pelle ferita con una benda o un cerotto per proteggerla da contaminazioni.

2. Fate attenzione in piscina. Occorre sceglierne una conosciuta, con buone condizioni igieniche. È possibile chiedere in che modo vengono trattate le acque. Questo è importante per una buona salute, poiché la piscina è il luogo principale in cui contrarre infezioni fungine. Non dimenticate di fare la doccia prima di immergervi. Una buona igiene dipende da voi!

3. Quando vi allenate in uno speciale centro sportivo, scegliete uno sport in cui non sia richiesto essere scalzi. Se siete scalzi in un posto in cui vi sono altre persone, rischiate di contrarre i funghi. Purtroppo non potete conoscere le condizioni di salute degli altri, ma potete fare prevenzione, perché il trattamento dei funghi è lungo e difficile.

4. Quando vi recate al vostro centro estetico per avere una nuova manicure alla moda, fate attenzione all’uso di spray e soluzioni disinfettanti dopo la manicure o pedicure di ciascun cliente. Se non siete sicuri, non esitate a chiedere di vedere il modo in cui ciò viene fatto. Questi luoghi sono molto piacevoli per rilassarsi, ma possono essere pericolosi, poiché l’infezione fungina si diffonde rapidamente.

5. C’è un serio rischio di contrarre i funghi durante un trattamento prolungato con antibiotici. Dovete chiedere al medico come fare per prevenire la diffusione degli organismi nocivi. Una cosa importante da fare per evitare di contrarre i funghi è prendervi cura del vostro sistema immunitario. Assumere stimolanti immunitari può essere una soluzione. Inoltre, ci sono diversi modi di sostenere il sistema immunitario con la medicina alternativa. Vi raccomandiamo di parlarne con il vostro medico.

Byplamen

Prostata Ingrossata: I Rischi dell’Inazione

Una preoccupante mancanza di consapevolezza impedisce agli uomini di agire riguardo alle loro preoccupazioni sull’ipertrofia prostatica benigna, iperplasia prostatica benigna o BPH.

A volte l’ingrossamento prostatico è un disturbo asintomatico, e la conoscenza dei fattori di rischio, quali l’età, è fondamentale perché gli uomini prestino attenzione al problema. Secondo le statistiche, un uomo su due oltre i 45 anni soffre di crescita del tessuto prostatico, o BPH.

La Malattia

Nella prostata è presente un nodulo (o più noduli) che aumenta di volume. Perciò, esso comprime l’uretra e la minzione diventa difficoltosa. Dopo qualche tempo, i tessuti avvertono un’elevata pressione. Essa porta all’ispessimento delle pareti della vescica, il cui volume è essenzialmente ridotto. Questo stimola un’urinazione frequente e in scarsa quantità, in “gocce”, mentre si può verificare accumulo di urina nella vescica e interruzione della contrattilità. Ciò provoca una forte ritenzione urinaria, infezioni del tratto urinario, prostatite ecc. Ma questo è soltanto uno dei possibili scenari dello sviluppo della malattia.

Si ritiene che un adenoma possa trasformarsi in cancro prostatico. Ma questo è falso. L’adenoma e il cancro colpiscono, di norma, parti diverse della prostata.

Ad ogni modo, il nocciolo della questione è che il cancro della prostata può svilupparsi senza alcun sintomo e sullo sfondo dello sviluppo di adenomi, cioè con sintomi simili.

BPH e cancro possono coesistere.

I Rischi dell’Inazione

Una decisiva mancanza di azione può anche impedire che gli uomini scoprano in tempo di avere la malattia. Se la cura non viene iniziata per tempo, la vescica può smettere di svolgere le sue funzioni. Il prezzo del ritardo è: insufficienza renale, formazione di calcoli, disfunzioni sessuali (compresa impotenza totale), insonnia ed esaurimento nervoso.

La BPH Può Essere Prevenuta

Ma occorre sottoporsi a frequenti visite di controllo da un urologo e a una serie di analisi specialistiche. Questo vale in primo luogo per gli uomini oltre i 40 anni, ma anche per i più giovani. La tempestiva scoperta di cambiamenti aiuta a prevenire lo sviluppo di gravi malattie.

Byplamen

Liberati di Questa Pancia, Amico

Le donne tendono ad accumulare il grasso su cosce e fianchi (soprattutto in gravidanza), ma gli uomini sono condannati ad acquistare peso sulla pancia. Le pance maschili hanno le più diverse forme e dimensioni. Ecco perché la guerra alla pancia richiede diversi approcci e strategie, a seconda del metabolismo, della genetica, della forza di volontà ecc. Ecco alcune semplici regole che dovresti seguire per liberarti del fastidioso grasso sulla pancia.

Attento a cosa mangi!

Il programma di perdita di peso per la pancia comprende carboidrati salutari, come frutta, verdura, grano integrale e fonti magre di proteine: pollo, pesce, fagioli e carne rossa magra. La dieta deve essere povera di grassi saturi e trans. Evita le bibite gassate, il pane bianco e i dolci. Dovresti fare tre pasti al giorno, tutti all’incirca delle stesse dimensioni, e uno spuntino. Mangiare spesso aumenta i tuoi livelli di energia e di controllo della fame.

Allenati correttamente!

Il modo migliore per perdere il grasso sulla pancia è un equilibrio adeguato fra esercizi di costruzione di massa muscolare e dimagranti. L’allenamento più efficace comprende:

  • Affondo con Torsione
  • Allungamento con Torsione
  • Step con Salto
  • Salto con le mani in aria
  • Salto con Squat

15 minuti al giorno sono un inizio efficace, ma un minimo di mezz’ora al giorno (idealmente 45-60 minuti), 5-6 volte a settimana, dà i risultati migliori.

Cambia il tuo stile di vita!

Sono molti i cambiamenti essenziali da fare per una pancia piatta. Innanzitutto, smetti di fumare poiché questo aumenta il grasso viscerale. Inoltre, dormi bene, poiché alcuni studi dimostrano che dormire costantemente per meno di 6 ore a notte può far aumentare il grasso addominale in persone di 40 anni circa. E soprattutto, limita il tuo livello di stress. La “sindrome del burnout” può provocare emissione di cortisolo, causa principale dell’accumulo di grasso viscerale.

Una pancia piatta è un simbolo di onore. Essa è un segno evidente del tuo essere in forma. Perciò liberati di quella pancia, amico!

Byplamen

Come Raggiungere il Peso Ideale?

Esistono dei metodi utili per calcolare il tuo peso forma. Raggiungerlo e mantenerlo possono aiutarti a controllare e prevenire molte malattie e condizioni. Quando si tratta di dieta, palestra e raggiungere il peso ideale, l’obiettivo principale deve essere sempre la salute.

Per molti motivi le diete tradizionali potrebbero non aiutarti a raggiungere un calo sostenibile e salutare del peso. Ricorda che:

  • La dieta interrompe i normali processi corporei;
  • La dieta provoca l’effetto yo-yo;
  • La dieta può portare a disturbi alimentari;
  • Le diete non durano a lungo;
  • La dieta causa un’ossessione per il cibo.

Per fare miglioramenti che portino a mantenere il peso ideale a lungo termine, è importante iniziare accettando i tuoi attuali chili di troppo e, allo stesso tempo, cogliere l’ispirazione per cambiare.

Ecco alcuni trucchi utili per raggiungere il tuo peso ideale:

1. Assicurati di essere realmente in deficit di calorie

Alcuni studi dimostrano che le persone tendono a sovrastimare il numero di calorie bruciate e a sottostimare il numero di calorie assunte. Devi assicurarti di creare un reale deficit di calorie. Per di più, il modo migliore per farlo è contare ogni singola caloria. Questo ti darà una stima inequivocabile della quantità di calorie che assumi ogni giorno.

Ma non devi essere ossessionato dal calcolo delle calorie per il resto della tua vita. Smetti di contare le calorie quando puoi misurare con precisione le porzioni a occhio.

2. Cambia le tue abitudini sportive

L’attività fisica si rivela meno efficace mano a mano che il corpo si abitua ad essa. Inizierai a bruciare meno calorie facendo gli stessi esercizi che facevi prima, poiché il corpo si è abituato ad essi. I cambiamenti che dovrai apportare alle tue abitudini sportive si baseranno sul tuo allenamento attuale. Se non ti alleni molto, aumenta la difficoltà e l’intensità degli esercizi. Se ti sei allenato pesantemente, diminuisci l’intensità degli esercizi per 7 giorni per ripartire. Dopo la pausa, inizia un nuovo allenamento impegnativo.

3. Liberati dello stress e dormi a sufficienza

Alcuni studi dimostrano che stress e insonnia possono causare elevati livelli di cortisolo. Questo provoca l’accumulo del grasso nella zona addominale a causa del rallentamento del metabolismo. La quantità di sonno di cui una persona ha bisogno varia, ma la National Sleep Foundation consiglia fra le 7 e le 9 ore di sonno per notte per gli adulti.

Se sei preoccupato per il tuo peso, parlane con il tuo medico. E ricorda: l’obiettivo principale è mantenere un intervallo di peso normale e salutare.

Byplamen

Consigli estivi per la pelle

L’estate è la stagione del divertimento e dei sogni. Ma se vogliamo preservare la salute e l’aspetto della pelle, prendercene cura dovrebbe far parte delle nostre attività quotidiane. L’estate, a causa del caldo, ha un impatto sulla nostra pelle. La luce del sole è forte e nociva per la pelle. Mentre prendiamo il sole, è essenziale proteggerci per evitare disastri.

Occorre proteggere la pelle non coperta dai raggi solari. Spesso si tratta della pelle di: viso, mani, gambe e braccia. Proteggere la pelle del viso è possibile

utilizzando creme con SPF.  Queste creme sono state create per combattere la riflessione della luce del sole. Proteggerci con creme con SPF contro i raggi UVA e UVB è il modo più facile per evitare guai. Queste creme schermano dalla luce solare dannosa. Esse rendono la pelle soave e morbida e sono adatte alle pelli sensibili. Quando parliamo di cura della pelle per il corpo, è imprescindibile occuparci delle parti esposte alla luce del sole. Ci sono molti prodotti: lozioni, emulsioni, creme. Per l’estate, dobbiamo sceglierne uno adatto al nostro tipo di pelle. È necessario scegliere il prodotto giusto, preferibilmente con fattore di protezione SPF, UVA e UVB.

Di solito, poi, molti di noi dimenticano la cura dei capelli. Probabilmente ci limitiamo a usare il phon o ad andare dal parrucchiere. I nostri capelli necessitano di cure così come la nostra pelle. Questo vale soprattutto d’estate, quando la luce solare è più nociva. Se non vogliamo danneggiare i capelli, cerchiamo prodotti che li rigenerino profondamente e li rendano splendenti. I capelli colorati hanno bisogno di un prodotto che impedisca al colore di sbiadire e idrati a fondo i capelli. Ricordiamo di applicare una maschera. Questo prodotto ricostruisce, rivitalizza e idrata i capelli. La cura casalinga è importante per chi vuole, o ha già, capelli in buono stato.

D’estate è più facile sforzarsi di bere più acqua e di mangiare cibi che contengono più acqua per avere un miglior equilibrio corporeo. È utile aggiungere alla nostra dieta frutti ricchi di acqua: melone, anguria, pompelmo, pesca e fragole. Questi frutti contengono dall’88% al 92% circa di acqua. Essi favoriscono l’idratazione della pelle. I vegetali che aiutano l’idratazione sono: cetrioli – 96,72% di acqua; lattuga iceberg – 95,7% di acqua; ravanelli – 95,3%; peperoni verdi – 93,9%. Ci sono moltissime ricette per fare delle deliziose insalate. Proviamone alcune e godiamo dei nostri cibi idratanti.

Di che colore sono i nostri vestiti estivi? In questa stagione è preferibile indossare colori chiari. Essi non attirano la luce solare. Evitiamo quindi i colori scuri, non adatti all’estate. Evitiamo di sostare al sole. Il contatto diretto con i raggi del sole è nocivo per la pelle. Possiamo anche usare accessori che ci proteggano dalla luce solare. Indossare un cappello può essere parte del nostro nuovo look alla moda mentre ci protegge dal sole. Prendiamoci cura anche degli occhi con occhiali da sole. Scegliamo quelli con il più alto fattore di protezione contro i raggi nocivi UVA e UVB.